Aulss6 nuovo
L’Unità Operativa Anatomia e Istologia Patologica ha il compito di formulare diagnosi, ottenute mediante lo studio al microscopio delle alterazioni che organi e tessuti subiscono quando sono ammalati. La diagnosi è contenuta in un referto scritto che viene consegnato all’Unità operativa richiedente (per i pazienti ricoverati) o al paziente stesso se l’esame è accompagnato da impegnativa.
La formulazione del referto diagnostico è la fase conclusiva di un complesso itinerario che inizia con l’accettazione dei campioni e si conclude con l’osservazione al microscopio. Per questo motivo, nell’Unità operativa di Anatomia ed Istologia Patologica operano varie figure professionali i cui compiti sono organizzati in una sorta di “catena di montaggio”. Ogni fase lavorativa, e dunque ogni figura professionale, riveste una grandissima importanza per garantire un risultato finale (la diagnosi) accurato.
Ogni anno si eseguono circa 60.000 esami (tra istologici e citologici) e più di un migliaio di test di biologia molecolare.
Prestazioni
Le prestazioni comprendono:
Esami istologici che si eseguono:
  • su piccoli frammenti di organi e tessuti prelevati in sala operatoria o in ambulatorio da chirurghi, dermatologi, ginecologi, endoscopisti, etc.
  • su organi o porzioni di organi prelevati in sala operatoria dal chirurgo.
Esami di citologia diagnostica che si eseguono su cellule ottenute da vari liquidi biologici (urine, versamenti) o, mediante aghi, da qualsiasi organo (esempio agoaspirati di nodi della mammella, della tiroide, ecc.).
Agoaspirazione: i medici di Anatomia ed Istologia Patologica eseguono agoaspirati di lesioni superficiali palpabili. Questa attività è svolta direttamente al letto del paziente, in caso di ricovero, oppure in ambulatorio.

L’Unità operativa è attivamente impegnata nei progetti aziendali di prevenzione delle malattie neoplastiche: screening del carcinoma della cervice uterina, screening del carcinoma della mammella e screening del carcinoma del colon/retto.
Presso l’Unità operativa di Anatomia e Istologia Patologica si eseguono i riscontri autoptici diagnostici in caso di decesso per cause non ben precisate o in assenza di assistenza medica.
È attivo un laboratorio di biologia molecolare: esegue esami per lo studio del DNA, che sono di ausilio nella diagnosi dei tumori, ed esami molecolari per la ricerca di agenti infettivi (es. papilloma virus; micobatteri della tubercolosi; ecc.).
Il servizio è dotato di uno strumento per la telepatologia. Questa tecnologia consente di trasmettere, in tempo reale, le immagini che si vedono al microscopio, da un ospedale all’altro, così da permettere la consultazione tra i medici in presenza di casi di particolare difficoltà diagnostica.
Sede e contatti
via Cosma, 1 - Camposampiero (Pd) - Area Grigia - 2° Piano
Segreteria: tel. 049 9324861 • fax. 049 9324869 • anatomia_pat_cit@aulss6.veneto.it
Orari
Ambulatori: Apertura al pubblico da lunedì a venerdì 8.30 - 13.00. Segreteria Diagnostica da lunedì a venerdì 10.30-12.30.
Equipe
Medici:
- Sandra Agabiti
- Alessandra Canesso
- Paola Cusatelli
- Mariano De Vito
- Cinzia Giacometti
- Fulvia Sonego
Consenso
Prima di essere sottoposto a indagini diagnostiche verrà informato in modo chiaro sulle motivazioni, modalità di esecuzione, possibili rischi associati ed eventualmente le verrà chiesto di sottoscrivere un consenso informato per poter procedere alla loro esecuzione. Nel prendere le decisioni potrà chiedere il supporto di persone di sua fiducia.
 
Tutela
L’Azienda ha adottato un Regolamento di pubblica tutela a sostegno dei diritti degli utenti. Il regolamento è scaricabile dal sito www.aulss6.veneto.it nella pagina dedicata all’URP.
Le segnalazioni degli utenti sono considerate un contributo al miglioramento nell’erogazione dei servizi. Potrà formularle verbalmente o in forma scritta al Direttore o al Coordinatore infermieristico o all’Ufficio Relazioni con il Pubblico o tramite mail: urp@aulss6.veneto.it.
In caso di reclamo scritto riceverà risposta entro 30 giorni.
 
Il Comitato Etico per la Pratica Clinica ha principalmente lo scopo di tutelare la dignità della persona in ambito sanitario e offre consulenza etica ad assistiti o loro familiari nonché a cittadini, associazioni e istituzioni. Per contattare il Comitato: comitato.bioetica@aulss6.veneto.it

L’Azienda Ulss 6 Euganea ha aderito al Progetto PREMs per rilevare la qualità dei servizi ospedalieri. Se sarà possibile al momento del suo ricovero le verrà chiesto il consenso alla partecipazione all’indagine, fornendo il suo numero di telefono e indirizzo e-mail. Una volta dimesso riceverà via mail e sul suo telefono, un messaggio con il link per compilare il questionario con il quale, in forma anonima, potrà raccontare la sua esperienza presso il reparto e contribuire così a migliorare l’assistenza.