Aulss6 nuovo
Pediatria
In questo reparto vengono curate le più frequenti patologie acute o croniche dell’età pediatrica (non oltre i 18 anni di età).
I bambini (almeno fino a 14 anni, non superiore a 18 anni) vengono ricoverati in Pediatria indipendentemente dalla patologia di accoglimento e sono seguiti dagli specialisti di competenza.
Il reparto garantisce inoltre:
  • Assistenza a bambini che effettuano procedure diagnostiche con sedazione (gastroscopia, colonscopia)
  • Cistografia minzionale, RMN, TAC.
  • Prove di funzionalità respiratoria: spirometria semplice e globale, test di broncodilatazione farmacologica, valutazione dei gas espirati
  • Test di provocazione orale con alimenti
  • Prove allergiche
  • Somministrazione di vaccini e altri farmaci che richiedono assistenza in ospedale
  • Accertamenti ecografici: ecografie cerebrali, renali, alle anche
  • Accertamenti endocrinologici: curve da carico e test di stimolazione ormonale
Patologia Neonatale La Patologia Neonatale e la Terapia Intensiva del Presidio Ospedaliero di Camposampiero assiste i neonati con patologie gravi (escluse quelle chirurgiche), legate alla prematurità anche estrema e alle complicanze perinatali.
I neonati provengono dalla nostra Ulss e dal Veneto. Il Centro fa parte di una rete internazionale di Centri di Terapia Intensiva (Vermont Oxford Network) per raccogliere e confrontare i dati di sopravvivenza e di esito dei neonati gravi pretermine. I nostri risultati nel confronto internazionale, come pure italiano, risultano molto buoni. Vengono utilizzati i più moderni sistemi di assistenza respiratoria comprendenti:
  • Ossigeno terapia
  • CPAP
  • ventilazione non invasiva
  • ventilazione meccanica convenzionale fino alla ventilazione in alta frequenza e terapia con ossido nitrico.
Il neonato critico è assistito da specialisti esperti nelle patologie neonatali. Le complesse esigenze nutrizionali del piccolo prematuro sono garantite da un efficiente servizio di nutrizione parenterale e dalla banca del latte materno.
Prestazioni
Gli accessi in Pediatria possono essere:
  • ricoveri d’urgenza: in seguito a valutazione del Pediatra ospedaliero a seguito di accesso in Pronto Soccorso o su invio del medico di famiglia,
  • ricoveri programmati su indicazione del Pediatra ospedaliero o del medico curante; la data del ricovero viene concordata
  • ricovero in Day Surgery: un giorno per la preparazione all’intervento chirurgico ed un giorno per l’intervento con l’opportunità di trascorrere la notte in famiglia
  • ricovero in Day Hospital: presenza in reparto limitata alla giornata per eseguire esami, terapie o accertamenti complessi
  • ambulatorio integrato: prevede una serie di visite o esami anche di specialità diverse possibilmente in un’unica giornata. Programmato su indicazione del Pediatra del reparto
  • consulenza Pediatrica in libero accesso: viene fornita in situazioni acute e di urgenza quando il genitore non può contattare il pediatra di famiglia o il servizio di Continuità assistenziale o in seguito a indicazione di un medico. All’accoglienza un’infermiera valuta la gravità del caso e l’ordine di accesso all’ambulatorio assegnando un Codice Colore di gravità (rosso, giallo, verde o bianco).
Prestazioni Pediatria
  • Visita: pediatrica, allergologica, dermatologica, endocrinologia, gastroenterologica, uro-nefrologica
  • Prove allergiche
  • Prove di funzionalità respiratoria: spirometria semplice e globale test di broncodilatazione farmacologia, valutazione dei gas espirati
  • Diabetologia: visita diabetologica, dosaggio emoglobina glicata, terapia educazionale
  • Ecografie cerebrali, alle anche e nefrologiche.
Prestazioni Patologia Neonatale
  • Visita Neonatologica di Follow-up: i neonati a rischio neuroevolutivo sono seguiti con visite programmate nei primi anni di vita
  • Ecografia cerebrale: neonati con accertata o sospetta patologia neurologica
  • Visita oculistica: neonati con patologie retiniche legate alla prematurità
  • Potenziali evocati uditivi: neonati a rischio di ipoacusia - servizio di neurofisiopatologia
  • Risonanza magnetica cerebrale: neonati con accertata o sospetta patologia neurologica.

 
Sede e contatti
Via P. Cosma, 1 - Camposampiero (Pd) - Area blu, 4° piano
Segreteria: tel. 049 9324632 da lunedì a venerdì 9.00 - 13.00 • fax. 049 9324645 • ped_csp@aulss6.veneto.it
Numeri Utili
Reparto: 049 9324633
Terapia Intensiva Neonatale: 049 9324635
Patologia Neonatale: 049 9324610
Orari
Visite: Pediatria Tutti i giorni 8.00 - 21.00, nel rispetto del sonno dei piccoli pazienti e del lavoro del personale. Un familiare può restare accanto al bambino durante l’esecuzione delle procedure assistenziali. Patologia Neonatale

Tutti i giorni 14.30-20.00 accesso riservato solamente ai genitori 15.30-16.00 accesso terapia sub-intensiva riservato ai parenti (nonni, fratellini)

Non ci sono limiti di orario per l’accesso in Terapia Intensiva dei genitori. Le visite di altri parenti vanno concordate.


Pasti: Tutti i giorni: 8.00 - 12.00 - 15.30 (merenda) - 18.00
Disponibilità medici/coordinatore infermieristico: Pediatria Al mattino, in concomitanza con la visita medica o a richiesta Patologia Neonatale Medici: ore 15.00-16.30 Primario: giovedì ore 13.00-14.00
Struttura
Pediatria
Il reparto dispone di 9 stanze di degenza a due letti con bagno, televisore, poltrona relax; nei limiti possibili viene ricoverato un bambino per stanza per facilitare la presenza del genitore. Il bambino trova a sua disposizione la ludoteca per attività di gioco, divertimento, lettura animata e pet-therapy.
Compatibilmente con la patologia del bambino, si garantisce una rapida ospedalizzazione.
Al 5° piano Area Blu è ubicata la Segreteria.
 
Patologia Neonatale

La sezione è costituita da 7 posti letto di terapia intensiva e da 4 posti letto di terapia sub-intensiva.

Tutta l’équipe presta una particolare attenzione alla “cura” del neonato, viene favorito il contatto pelle a pelle (marsupio) tra neonato e mamma o papà. Un’alta percentuale di gravi prematuri esce dal nostro centro con l’allattamento materno.
I neonati accolti da zone lontane del Veneto, superata la fase critica, possono essere trasferiti all’ospedale di provenienza (baktransport).

La Terapia intensiva neonatale aderisce all’“Associazione Pulcino” composta da genitori che hanno vissuto le medesime esperienze nelle Terapie Intensive del Veneto e che si confrontano per offrire a questi bambini le migliori opportunità per una crescita sana e serena.


 
Equipe
Medici:
- Laura Balao
- Martina Betto
- Emanuele Cherubin
- Silvia Vendramin
Lotta al dolore
Questo ospedale contrasta il dolore nei suoi vari aspetti, fisici e psicologici.
In questo reparto il dolore è rilevato, misurato e trattato attraverso protocolli antalgici in grado di eliminarlo o di attenuarlo.
Se durante il ricovero prova dolore, non esiti a rivolgersi al personale affinché possa ricevere un trattamento tempestivo, appropriato ed efficace.
 
Privacy
L’ospedale adotta tutte le misure possibili per garantire riservatezza e protezione dei suoi dati personali.
Il personale metterà in atto tutte le modalità necessarie per garantirle privacy durante lo svolgimento di operazioni delicate nella stanza ove è ricoverato con altri pazienti.
Informazioni in merito alla sua presenza in reparto a soggetti terzi e quelle relative ai dati personali e particolari di salute saranno fornite esclusivamente ai soggetti da lei individuati e indicati nell'apposita modulistica.
I dati personali e particolari di salute saranno trattati con le modalità previste dall'attuale normativa in materia di protezione del dato (Regolamento Generale di Protezione dei Dati - GDPR - 2016/679 - Decreto Legislativo 196/03, così come modificato dal D.Lvo 101/2018). I pazienti o familiari possono prendere visione dell'informativa distribuita presso le struttura aziendali e consultabile nella sezione "Sistema privacy aziendale" nella home page del sito www.aulss6.veneto.it
 
Consenso
Prima di essere sottoposto a indagini diagnostiche verrà informato in modo chiaro sulle motivazioni, modalità di esecuzione, possibili rischi associati ed eventualmente le verrà chiesto di sottoscrivere un consenso informato per poter procedere alla loro esecuzione. Nel prendere le decisioni potrà chiedere il supporto di persone di sua fiducia.
 
Cartella clinica e certificazioni
Per chiedere fotocopia della cartella clinica, può rivolgersi all’Ufficio Cartelle Cliniche dell’Ospedale. La richiesta può essere effettuata anche via fax o mail. Se chi richiede o ritira la fotocopia della cartella clinica non è il diretto interessato, deve essere munito di delega e di documento di identità.
Se durante la degenza o alla dimissione necessita del certificato che attesta il ricovero, può chiederlo al personale di reparto.
È infine cura del medico provvedere al riconoscimento dei giorni di malattia, su richiesta.
 
Tutela
L’Azienda ha adottato un Regolamento di pubblica tutela a sostegno dei diritti degli utenti. Il regolamento è scaricabile dal sito www.aulss6.veneto.it nella pagina dedicata all’URP.
Le segnalazioni degli utenti sono considerate un contributo al miglioramento nell’erogazione dei servizi. Potrà formularle verbalmente o in forma scritta al Direttore o al Coordinatore infermieristico o all’Ufficio Relazioni con il Pubblico o tramite mail: urp@aulss6.veneto.it.
In caso di reclamo scritto riceverà risposta entro 30 giorni.
 
Il Comitato Etico per la Pratica Clinica ha principalmente lo scopo di tutelare la dignità della persona in ambito sanitario e offre consulenza etica ad assistiti o loro familiari nonché a cittadini, associazioni e istituzioni. Per contattare il Comitato: comitato.bioetica@aulss6.veneto.it

L’Azienda Ulss 6 Euganea ha aderito al Progetto PREMs per rilevare la qualità dei servizi ospedalieri. Se sarà possibile al momento del suo ricovero le verrà chiesto il consenso alla partecipazione all’indagine, fornendo il suo numero di telefono e indirizzo e-mail. Una volta dimesso riceverà via mail e sul suo telefono, un messaggio con il link per compilare il questionario con il quale, in forma anonima, potrà raccontare la sua esperienza presso il reparto e contribuire così a migliorare l’assistenza.
 
Sicurezza
Alcune semplici indicazioni utili per la sua sicurezza:
  • si lavi spesso le mani:  è una pratica semplice ed efficace per prevenire le infezioni
  • abbia cura del “braccialetto identificativo” che le è stato applicato al momento del ricovero
  • porti con sé la lista di tutti i farmaci che sta assumendo, compresi i prodotti omeopatici, integratori, infusi e la consegni al medico
  • porti con sé gli oggetti personali: occhiali, apparecchi acustici, dentiere. Quando non li usa, li tenga rigorosamente nelle loro custodia. L'Azienda non risponde di un eventuale ammanco
  • segnali le allergie e le intolleranze al medico e all'infermiere
  • indossi pantofole chiuse, allacci la cintura del pigiama o della vestaglia così eviterà di inciampare e cadere
Compatibilmente con le Sue condizioni di salute, i Medici possono rilasciare un permesso d'uscita diurno fino ad un massimo di 24 ore.
 
Vita in reparto
  • Quando si allontana dal reparto informi sempre il personale
  • In ospedale, come in tutti i luoghi pubblici, è vietato fumare
  • Qualsiasi sia la religione professata, può farsi assistere da un ministro del suo culto. Un sacerdote di religione cattolica visita periodicamente i reparti
  • Le pulizie degli ambienti sono effettuate da una ditta specializzata. La invitiamo a collaborare nel mantenere pulito e ordinato l'ambiente
  • Gli alimenti che le sono forniti rispondono a requisiti di qualità e conservazione accertati da norme igienico-alimentari. Se consuma pietanze confezionate a domicilio deve informare l'infermiere
  • Le è consentito usare il cellulare in modalità silenziosa o con vibrazione, rispettando la privacy e e le esigenze di riposo degli altri degenti
  • Nel reparto sono collocati dei dispenser per il lavaggio delle mani.