I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Ottenere esenzione dal ticket

Ottenere esenzione dal ticket

Il ticket viene richiesto al cittadino nel momento in cui fruisce di una prestazione o ritira un farmaco e rappresenta una quota di partecipazione alla spesa farmaceutica.
Il cittadino che rientra in alcune categorie e/o condizioni individuate da normative nazionali e/o regionali, può essere in parte o del tutto esente dal pagamento del ticket per le prestazioni specialistiche e/o farmaceutiche.
  • esenzione ticket assistenza specialistica (visite ed esami)
  • esenzione ticket assistenza farmaceutica

Per usufruire dell’esenzione, è necessario che il medico prescrittore (medico di famiglia, pediatra di libera scelta, o specialista del Servizio Sanitario) indichi il codice di esenzione nell’apposito spazio della ricetta.

Il ticket per le prestazioni specialistiche e di diagnostica viene applicato in base alla normativa nazionale.
Il cittadino che non è esente paga il ticket fino a un massimo di 36,15 euro per impegnativa.
Ogni impegnativa può contenere fino a 8 prestazioni della stessa branca specialistica (e fino a 4 se relative all'odontoiatria). Per le prestazioni erogate a cicli (medicina fisica e riabilitazione, terapia antalgica e dialisi) l’impegnativa può indicare fino a un massimo di sei cicli.

Il cittadino è tenuto a pagare il ticket di prestazione specialistica anche se esente in caso di:
  • assenza del codice di esenzione sull’impegnativa
  • mancata disdetta, in questo caso dovrà essere corrisposto l’intero costo della prestazione
  • mancato ritiro del referto entro 30 giorni dalla data prevista per la consegna; in questo caso dovrà essere corrisposto l’intero costo della prestazione.
Ultimo aggiornamento: 4-10-2017
Condividi questa pagina: