INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 6 Euganea utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> Vaccinazioni nell'Ulss 6 Euganea

Vaccinazioni nell'Ulss 6 Euganea

Le vaccinazioni sono tra gli interventi preventivi più efficaci a disposizione della Sanità Pubblica grazie alle quali è possibile prevenire in modo significativo e sicuro malattie gravi e che possono causare importanti complicanze, sequele invalidanti e morte.
Ai bambini e agli adolescenti residenti o domiciliati nei Comuni dell’ULSS6 EUGANEA viene garantita l'offerta gratuita delle vaccinazioni obbligatorie e raccomandate dal Ministero della Salute secondo il calendario della Regione Veneto.
I genitori ricevono una lettera di invito alle vaccinazioni con l'indicazione dell'appuntamento presso l'ambulatorio vaccinale di riferimento.
I pediatri di famiglia e il personale degli ambulatori vaccinali assicurano ai genitori le corrette informazioni necessarie per l'adesione consapevole a questo importante atto sanitario di tutela della salute dei loro figli.

Le vaccinazioni pediatriche vengono effettuate con accesso su appuntamento previo invito o prenotazione telefonica presso la sede vaccinale di afferenza:
Al compimento dei 65 anni di età residenti o domiciliati nei Comuni dell’ULSS6 EUGANEA viene garantita l'offerta gratuita delle vaccinazioni obbligatorie e raccomandate dal Ministero della Salute secondo il calendario della Regione Veneto. Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica invia una lettera di invito alle vaccinazioni proposte con l'indicazione dell'appuntamento presso l'ambulatorio vaccinale di riferimento.

In particolare è garantita l’offerta:
  • prevenzione delle malattie batteriche gravi causate da pneumococco
  • prevenzione delle forme gravi di Herpes Zoster (o Fuoco di Sant’Antonio)
  • prevenzione del tetano in funzione dello storico vaccinale individuale.
Alcune persone sono più a rischio di ammalarsi per: condizione lavorativa, fattori di rischio comportamentali, particolari condizioni di salute o perché venuti a contatto con soggetti infetti o malati. Per le persone con queste situazioni o condizioni di rischio è indicata una specifica prevenzione vaccinale individuale.

Le più frequenti patologie o condizioni per cui è opportuno programmare uno specifico programma vaccinale individuale sono: asplenia anatomica o funzionale (essere senza milza o con milza non correttamente funzionante), insufficienza renale e dialisi, malattie infiammatorie croniche intestinali, diabete mellito, trapianto di midollo o altro organo solido, terapie immunosoppressive in corso, neoplasie, condizioni di immunodeficienza congenita o acquisita, cardiopatie croniche, malattie che causano insufficienza respiratoria cronica, portatori di impianto cocleare, epatopatie croniche e cirrosi epatica.

Per informazioni e prenotazioni è possibile consultare le sedi vaccinali di afferenza.
Le vaccinazioni sono un importante strumento di prevenzione nei confronti di gravi patologie infettive in ogni fase della vita, compreso il periodo in previsione e durante la gravidanza.

Per le donne in età fertile
Alcune malattie possono incidere negativamente sulla fertilità o avere conseguenze sull’esito di una gravidanza. Pertanto, per le donne in età fertile sono indicate, se non già immuni, le vaccinazioni contro morbillo, parotite, rosolia, varicella e papilloma virus (HPV). Di grande importanza è anche il richiamo decennale della vaccinazione contro difterite, tetano e pertosse.
Il vaccino trivalente contro morbillo, parotite e rosolia (acronimo MPR) e quello contro la varicella sono controindicati durante la gravidanza: è necessario quindi che, al momento dell’inizio della gravidanza, la donna sia già vaccinata, possibilmente con due dosi di vaccino a distanza di 1 mese. Dopo tali vaccinazioni è opportuno attendere un mese prima di iniziare a ricercare una gravidanza.

Per le donne in gravidanza
Nel corso di ogni gravidanza è raccomandata la vaccinazione contro la pertosse, da effettuare durante il terzo trimestre utilizzando il vaccino trivalente difterite, tetano, pertosse (acronimo dTp).
Inoltre, se la donna si trova al secondo o terzo trimestre di gravidanza durante la stagione influenzale è raccomandata la vaccinazione antiinfluenzale.
La vaccinazione contro la pertosse è raccomandata ad ogni gravidanza, indipendentemente da dosi di vaccino già effettuate. Il periodo raccomandato per effettuare la vaccinazione è il terzo trimestre di gravidanza, idealmente tra la 27esima e la 32esima settimana di gestazione, al fine di consentire alla gestante la produzione di anticorpi sufficienti e il conseguente passaggio transplacentare al nascituro. Il vaccino è sicuro sia per la donna in gravidanza, sia per il feto.

Depliant gravidanza e vaccinazioni
Sempre più persone viaggiano a grandi distanze e con maggior frequenza, specie in aree tropicali, esponendosi ad una varietà di rischi sanitari in ambienti non familiari. I rischi per chi viaggia dipendono da diversi aspetti: destinazione, durata del viaggio, periodo dell’anno, tipologia di viaggio, attività che si andranno a fare, stato di salute e attenzione del viaggiatore alla prevenzione. La maggior parte di questi problemi di salute si può prevenire ed è importante, quindi, pensarci prima di partire: pianificare anticipatamente il viaggio, adottare adeguate precauzioni igieniche e comportamentali e sottoporsi alle opportune vaccinazioni o profilassi sono tutti comportamenti che consentono di ridurre i rischi.

Alcuni siti web riportano informazioni di carattere generale rispetto alla situazione sanitaria e alla sicurezza del paese di destinazione, tuttavia, per una valutazione specifica e personalizzata dei rischi, è sempre opportuno effettuare una “Consulenza Viaggiatori Internazionali” presso gli ambulatori dedicati. La consulenza ha l’obiettivo di consentire alla persona di viaggiare nel modo più sicuro possibile, prevenendo disagi e possibili problemi sanitari.

Alcuni viaggi potrebbero richiedere specifiche vaccinazioni obbligatorie e/o raccomandate:
  • Vaccinazioni obbligatorie: devono essere fatte per entrare o uscire da un paese; alcuni paesi, per tutelare la salute della popolazione locale, prevedono tali obblighi.
  • Vaccinazioni raccomandate: secondo le evidenze scientifiche e le indicazioni fornite in sede di consulenza, per proteggere la salute del viaggiatore.
 
È opportuno prendere contatto per tempo con il Servizio per poter programmare la consulenza, possibilmente un mese prima del viaggio, considerando anche i tempi d’attesa in particolare nei periodi prima delle vacanze estive e invernali.

Per informazioni e prenotazioni consultare le sedi vaccinali di afferenza
Per alcune informazioni consultare l’opuscolo Viaggiare in salute
È raccomandato per tutti gli adulti di verificare il proprio stato vaccinale per alcune patologie prevenibili con vaccinazione e in particolare per morbillo, parotite, rosolia e varicella. Se non già immuni per pregressa vaccinazione o per malattia è opportuno rivolgersi al servizio per programmare la vaccinazione.
Inoltre, è raccomandato verificare e mantenere aggiornata la propria storia vaccinale anti-tetanica ed effettuare comunque un richiamo ogni 10 anni (utilizzando il vaccino trivalente difterite-tetano-pertosse).
In funzione di eventuali ulteriori situazioni di rischio (comportamenti personali, attività lavorativa, attività ludico ricreative) possono essere indicate ulteriori vaccinazioni, ad esempio Meningococco ACWY, Meningococco B, Pneumococco, Epatite B, Epatite A, Papilloma Virus, Encefalite da Zecca ed Herpes Zoster.

Per informazioni e prenotazioni è possibile consultare le sedi vaccinali di afferenza.
Ottieni tutte le informazioni visitando la pagina dedicata.
Per approfondire:
Ultimo aggiornamento: 23/07/2019
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito