Home > Come fare per > Assistenza Sanitaria all'Estero

Assistenza Sanitaria all'Estero

Per un soggiorno temporaneo in uno Stato Comunitario, vale a dire i Paesi dell'Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo e della Svizzera, la Team (Tessera Europea Assicurazione Malattia), la tessera plastificata blu, con il codice fiscale da un lato e in corso di validità, consente di ottenere le prestazioni necessarie alle stesse condizioni degli abitanti dello Stato in cui si soggiorna. 

Per la copertura sanitaria durante un temporaneo soggiorno negli Stati convenzionati, vale a dire i Paesi con i quali l'Italia ha stipulato convenzioni bilaterali (Argentina, Australia, Brasile, Capo Verde, Città del Vaticano, Bosnia-Erzegovina, Serbia e Montenegro, Repubblica di Macedonia, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino,Tunisia) è necessario rivolgersi allo sportello amministrativo distrettuale di appartenenza per compilare lo specifico modulo.

Negli Stati extra Unione Europea, intendendosi per tali gli Stati non appartenenti alle prime due suddette categorie, la copertura sanitaria è limitata ad alcune categorie di cittadini iscritti al Servizio Sanitario Nazionale che si recano all’estero per motivi di lavoro e a coloro che sono autorizzati a recarsi presso centri di altissima specializzazione all’estero; fuori di dette situazioni, l’assistenza sanitaria potrà essere fruita solo tramite polizza assicurativa.

"Se parto per...è un'app di consultazione sull'assistenza sanitaria all'estero realizzata dal Ministero della Salute con il contributo della Commissione europea. L'app consente, dal proprio dispositivo mobile, ovunque ci si trovi, di:

  • conoscere i diritti sanitari all'estero,
  • ricercare le istituzioni sanitarie,
  • salvare le ricerche effettuate,
  • consultare la legislazione.

Per ulteriori consigli agli italiani in viaggio consulta la pagina dedicata sul sito del Ministero degli Esteri.

 
Ultimo aggiornamento: 27/03/2020