Home > Contributi per persone con handicap che applicano i metodi Doman, Vojta, Fay, Aba, Perfettio Feldenkrais

Contributi per persone con handicap che applicano i metodi Doman, Vojta, Fay, Aba, Perfetti o Feldenkrais

Scadenza presentazione domande: 31 agosto 2021

La Regione Veneto con L.R. n. 6/99, successive modifiche ed integrazioni, L.R. n.16/2016 e L.R. 44/2019, ha previsto l’erogazione di un contributo per i cittadini portatori di handicap psicofisico, certificato ai sensi dell’art.3 della L.104/92, residenti nel Veneto (da almeno 6 mesi alla data della presentazione della domanda) che utilizzano i metodi riabilitativi Doman o Vojta o Fay o Aba o Perfetti o Feldenkrais.
La domanda di contributo deve essere presentata dal cittadino in condizione di disabilità psicofisica o dal suo rappresentante legale (tutore – curatore - Amministratore di sostegno  - genitore per minorenni), utilizzando il modello predisposto e allegato.
La Regione Veneto riconosce un contributo sulla base delle spese documentate, non coperte da concorso sanitario, sostenute in applicazione dei Metodi sopracitati, per le prestazioni effettuate nell’arco temporale dal 01/08/2020 al 31/07/2021.

La consegna della documentazione può avvenire:
  • tramite servizio postale con lettera raccomandata AR, indirizzata all’A.ULSS 6 Euganea – Casella Postale Aperta 35122 Padova Centro, (farà fede la data di ricezione della stessa all’uff. protocollo e non la data di spedizione);
  • tramite PEC all’indirizzo: protocollo.aulss6@pecveneto.it
  • tramite mail all’indirizzo: protocollo@aulss6.veneto.it
  • solo su appuntamento a Padova in Via E. degli Scrovegni, 14 - primo piano - Orari: dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00 e venerdì dalle 8.30 alle 14.00. Telefono: 049 8214018 - dal lunedì al venerdì dalle 13.00 alle 14.00 (negli altri orari è attiva una casella vocale) Fax: 049 8214100
È importante specificare sempre nella domanda il Distretto di appartenenza.

La documentazione dovrà pervenire entro il 31 agosto 2021.
 
Eventuali informazioni potranno essere chieste:
  • per i Distretti Padova Bacchiglione, Padova Piovese, Padova Terme Colli: Ufficio Amministrativo UOC Disabilità e Non Autosufficienza, Sig. Carlo Tonello, Sig.ra Rosanna Simonaggio, Tel. 049 8216114, dal lunedì al venerdì con orario 8.30 – 13.00;
  • per il Distretto Alta Padovana Ufficio: Amministrativo UOC Disabilità e Non Autosufficienza, Sig.ra Daniela Santi, Tel. 049 9424304 dal lunedì al venerdì con orario 8.30 – 13.00.
  • per il Distretto Padova Sud: Ufficio Amministrativo UOC Disabilità e Non Autosufficienza, Sig.ra Laura Gasparini, tel. 049 9598112 - dal lunedì al venerdì 8.30 - 13.00.

I requisiti e le modalità attuative per l’erogazione di detto contributo sono esplicitate nella DGRV n. 864/2009 che sono di seguito richiamate.

Per essere ammessi al contributo è necessario compilare e firmare il MODULO DI DOMANDA che deve essere presentato, corredato della seguente documentazione:
  1. Modulo compilato e sottoscritto per il consenso al trattamento dei dati personali
  2. copia del documento di identità del richiedente
  3. copia del codice fiscale del richiedente
  4. copia del codice fiscale del beneficiario
  5. copia del documento bancario che evidenzi l’intestazione del conto corrente o carta prepagata a nome del RICHIEDENTE o BENEFICIARIO e le coordinate bancarie (IBAN).  Non sarà possibile la liquidazione su conti diversi da quello del richiedente o beneficiario
  6. Elenco dettagliato della documentazione delle spese sostenute per trasporto, vitto e alloggio compilando ALLEGATO 1
  7. Elenco dettagliato della documentazione delle spese sanitarie, compilando ALLEGATO 2
  8. Elenco dettagliato della documentazione delle spese sostenute per acquisto materiale, compilando ALLEGATO 3
  9. Dichiarazione rilasciata dal Centro Riabilitativo/Supervisore del progetto riabilitativo, compilando ALLEGATO 4
Si ricorda che Il tetto massimo di spese ammissibili per ciascun utente è di € 20.000,00.
Gli originali della documentazione devono essere conservati e dovranno essere esibiti se richiesti in visione per ulteriori verifiche.
La valutazione della documentazione presentata dall’interessato sarà effettuata in relazione alle disposizioni regionali in materia il cui esito sarà comunicato successivamente al titolare della richiesta.

L’erogazione del contributo è subordinata all’effettivo trasferimento degli specifici fondi da parte della Regione Veneto

Normativa
  • Legge Regionale n. 16 del 26 maggio 2016 - Contributo ai cittadini veneti portatori di handicap psicofisici che applicano il "Metodo Doman o Vojta o Fay o Aba" e successive modificazioni e norma transitoria
  • Legge Regionale n. 6 del 22 febbraio 1999 - Contributo ai cittadini veneti portatori di handicap psicofisici che applicano il «metodo doman o vojta o fay o aba»
  • Deliberazione della Giunta Regionale n. 864 del 31 marzo 2009 - "L.R. 22 febbraio 1999, n. 6, art. 10 L.R. 19 dicembre 2003 n. 41, art. 41 L.R. 30 gennaio 2004 n. 1 e art. 11 L.R. 16 agosto 2007 n. 23: “Contributi ai cittadini veneti portatori di handicap psicofisici che applicano il metodo Doman o Vojta o Fay o ABA”. Modalità attuative per l’anno 2009."
Ultimo aggiornamento: 05/07/2021
Ricerca nel sito
Torna su