Home > Persone super fragili destinatarie della terza dose vaccino anti COVID-19

Persone super fragili destinatarie della terza dose vaccino anti COVID-19

  • trapianto di organo solido in terapia immunosoppressiva
  • trapianto di cellule staminali ematopoietiche (entro 2 anni dal trapianto o in terapia immunosoppressiva per malattia del trapianto contro l'ospite cronica)
  • attesa di trapianto d'organo
  • terapie a base di cellule T esprimenti un Recettore Chimico Antigeniuco (cellule CAR-T)
  • patologia oncologica o onco-ematologica in trattamento con farnaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure
  • immunodeficienze primitive (es. sindrome di DiGeorge, sindrome di Wiskott-Aldrich, immunodeficienza comune variabile, ecc.)
  • immunodeficienze secondarie a trattamento farmacologica (es. terapia corticosteroidea ad alto dosaggio protratta nel tempo, farmaci immunosoppressori, farmaci biologici con rilevante impatto sulla funzionalità del sistema immunitario, ecc.)
  • dialisi e insufficienza renale cronica grave
  • pregressa splenectomia
  • sindrome da immunodeficienza acquisita (Aids) con conta dei linfociti T CD4+ <200cellule/ul o sulla base di giudizio clinico.
Ultimo aggiornamento: 30/09/2021
Torna su