Home > Recupero farmaci in corso di validità

Recupero farmaci in corso di validità

La Regione Veneto ha pubblicato specifiche linee guida relative all’attività di recupero, restituzione e donazione di medicinali inutilizzati, in corso di validità, ancora integri e correttamente conservati per consentirne il riutilizzo da parte di Organizzazioni non lucrative con finalità di assistenza sanitaria o di assistenza umanitaria riconosciute ai sensi della L.R. n. 40/1993.
 
Per essere donati i farmaci devono avere le seguenti caratteristiche:
  • devono essere integri sia nel confezionamento esterno sia in quello interno e non devono essere presenti scritte
  • devono essere leggibili il lotto e la data di scadenza
  • deve essere presente il foglietto illustrativo.
Non possono essere donati farmaci:
  • parzialmente utilizzati
  • con validità residua inferiore a 8 mesi
  • con confezionamento esterno che presenta scritte
  • da conservare a temperature controllare (es. in frigorifero)
  • che appartengono alle sostanze stupefacenti e psicotrope quali farmaci oppiodi per la terapia del dolore (es. morfina, ossicodone, fentanile, ecc.)
  • con flaconi e tubetti non sigillati
  • con la stampigliatura “campione omaggio”.
Per ulteriori informazioni contattare l’Unità Operativa Farmaceutica Territoriale (tel. 049 8215101)

Elenco farmacie aderenti al Progetto "Recupero farmaci validi non scaduti"

Normativa:
  • Delibera 2311/2014 "Approvazione Linee Guida relative all'attività di restituzione, donazione e recupero di medicinali da riutilizzare. Art. 3, comma 1, l.r. 23/2011 - deliberazione/Cr n. 136/2014" e ss.mm.ii.
  • Legge Regionale n. 40/1993 "Norme per il riconoscimento e la promozione delle organizzazioni di volontariato"
  • DPR 309/90 "Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza" e s.m.i
Ultimo aggiornamento: 21/10/2022
Torna su