Home > Servizio per Contributo Regionale per la modifica degli strumenti di guida (ai sensi dell’art. 27 della legge 104/1992)

Servizio per Contributo Regionale per la modifica degli strumenti di guida (ai sensi dell’art. 27 della legge 104/1992)

La Regione Veneto, sulla base di disposizioni normative nazionali e/o regionali, sostiene le persone con disabilità che devono affrontare delle spese per migliorare la loro condizione, mediante il riconoscimento di contributi che vengono assegnati ai singoli secondo specifici criteri e modalità. 

In particolare, l’art. 27, comma 1, della Legge 104/92 del 5 febbraio 1992 prevede dei contributi alla spesa per la modifica degli strumenti di guida, quale strumento protesico extra tariffario, nella misura del 20% calcolato sul costo delle modifiche apportate al sistema di guida dei veicoli, a favore dei titolari di patente di guida speciale delle categorie A, B, o C, con incapacità motorie permanenti.
I cittadini residenti nel territorio dell’A.ULSS 6 Euganea in possesso di tali requisiti, possono ottenere il rimborso per le modifiche apportate al sistema di guida del proprio veicolo prescritte dalla Commissione Medica Locale.

Per ottenere l’agevolazione, successivamente all’acquisto di un veicolo (nuovo o usato) il cittadino presenta la domanda compilando lo specifico modulo, barrando la casella del Distretto di appartenenza, unitamente alla documentazione qui di seguito elencata:
  • copia delle prescrizioni per la modifica del sistema di guida, riportate sulla patente con note descrittive o con codici
  • fotocopia della patente di guida speciale
  • fotocopia della/e fattura/e dei lavori eseguiti (in caso di cambio automatico, la fattura deve specificare il relativo valore economico)
  • dichiarazione rilasciata dal concessionario nella quale si specifica il costo del cambio automatico  se il cambio automatico è previsto di serie nell’autovettura; 
  • fotocopia del libretto di circolazione
  • prospetto bancario/postale con dati intestatario/cointestatario del conto e codice IBAN.
Il modulo di domanda, debitamente compilato e firmato, e gli allegati devono essere trasmessi al Protocollo Generale dell’Azienda Ulss6 Euganea di Via Scrovegni, 14 Padova:
  • a mezzo pec all’indirizzo: protocollo.aulss6@pecveneto.it 
  • mediante raccomandata A.R. all’indirizzo:  A.ULSS6 EUGANEA CASELLA POSTALE APERTA 35122 PADOVA CENTRO
Il servizio afferente alla U.O.C. Disabilità e Non autosufficienza competente dell’A.ULSS 6 procede:
  • alla valutazione dei requisiti di ammissibilità e della spesa sostenuta;
  • all’invio alla Regione del Veneto delle richieste pervenute e ritenute ammissibili, entro i termini stabiliti dalla normativa regionale vigente nell’anno di riferimento.
La Regione del Veneto quantifica e determina l’impegno di spesa complessivo e successivamente eroga il contributo dovuto a ciascuna Azienda ULSS che, a sua volta, lo liquida ai cittadini idonei e aventi diritto.
La liquidazione del contributo è subordinata all’effettivo versamento dei fondi da parte della Regione del Veneto alle Aziende ULSS. Si specifica, altresì, che il contributo potrà essere ridotto, sospeso e/o annullato a seguito di disposizioni regionali in materia.

Per informazioni in merito ai contributi e modulistica, rivolgersi a:
Distretto Alta Padovana: Daniela Santi – tel. 049 9424304
Distretto Padova Bacchiglione, Terme Colli e Piovese: Sergio Baccichet – tel. 049 8214060
Distretto Padova Sud: Laura Gasparini – tel. 049 9598112

Documenti

Normativa:
Art. 27, Legge 104/1992 “Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”.
Ultimo aggiornamento: 16/01/2023
Torna su