Home > Archivio News > Come proteggersi dalle zanzare

Come proteggersi dalle zanzare

venerdì 05 Agosto 2022
É una delle insidie più fastidiose, e in alcuni casi anche pericolose, della stagione estiva: si tratta della puntura di zanzara.

Gli esemplari femmine pungono per riuscire a prelevare qualche goccia di sangue da cui ricavare proteine e sostanze nutritive essenziali per riprodursi: dopo aver punto, infatti, la zanzara depone le uova.
Le reazioni alla puntura di zanzara sono diverse da persona a persona: nella maggior parte dei soggetti si manifesta un prurito passeggero ma, nei casi più gravi, possono insorgere ponfi, rossore, febbre e infezioni virali.
In Italia le malattie più diffuse provocate dalle punture di zanzara sono il West Nile Virus, causato dalla zanzara comune che punge la notte, e la Chicungunya dengue Zika, causata dalla zanzara tigre che punge di giorno.

Per proteggersi è indispensabile utilizzare prodotti a base di principi attivi ad azione repellente registrati come Presidi Medico Chirurgici (PMC) presso il ministero della Salute o come Biocidi secondo quanto sancito dal Regolamento UE 528/2012. I prodotti di comprovata efficacia sono quelli contenenti i seguenti principi attivi:
  • dietiltoluamide (DEET)
  • icaridina (KBR 3023)
  • etil butilacetilaminopropionato (IR3535)
Approfondimenti
Ultimo aggiornamento: 05/08/2022
Categorie news coronavirus41
Tag cloud Fase 2
Torna su