Home > Ospedale di Piove di Sacco > Pronto Soccorso
Carta di accoglienza

Pronto Soccorso di Ospedale di Piove di Sacco

Responsabile: Dott. MARCHIORI ANTONIO CV

Coordinatore: Stefania Zannini

Il Pronto Soccorso è l’Unità Operativa dedicata all’attività diagnostica e terapeutica di urgenza ed emergenza funzionante 24 ore su 24.
Garantisce: 
  • attività di accettazione di soggetti in condizioni di emergenza (pericolo di vita)
  • di urgenza indifferibile e differibile
  • attività di accettazione per i soggetti che si presentano spontaneamente, anche quando non siano in condizioni di emergenza-urgenza
  •  il soccorso primario sul territorio di competenza in coordinamento con la C.O-118 di Padova.
L’accesso alle prestazioni di Pronto Soccorso è libero ed è regolamentato dalla attività di TRIAGE.
Afferente al Pronto Soccorso vi è l'Unità Operativa Breve e Semintensiva.
Nella fase di Triage un Infermiere appositamente formato e con competenza specifica attribuisce un codice di priorità che stabilisce l’ordine di accesso alla visita medica. L’attribuzione del codice è stabilita seguendo protocolli validati da comitati scientifici e approvati dalla Regione Veneto:
  • rosso: paziente molto critico, per cui si opera in condizioni di emergenza, con precedenza assoluta rispetto agli altri casi
  • giallo: paziente che non presenta alterazioni delle funzioni vitali, ma con un possibilie rischio evolutivo
  • verde: paziente che presenta disturbo o lesione non grave, con un alto grado di sofferenza
  • bianco: paziente colpito da un disturbo o una lesione non grave con sofferenza lieve.
Con questo sistema accedono all’ambulatorio medico le persone che presentano condizioni più gravi o potenzialmente in evoluzione. A parità di colore del codice si tiene conto del momento dell’arrivo ma anche del tipo di patologia, dello stato di sofferenza (non solo dolore fisico) e di altre condizioni concomitanti (età, stato di salute). Il codice non è immodificabile e può essere modificato in funzione delle variazioni delle condizioni del paziente durante l’attesa.
È necessario avvisare prontamente il personale  addetto al Triage qualora le condizioni di salute peggiorassero durante l’attesa. Garantisce il soccorso extraospedaliero nell’ambito territoriale dell’ULSS 6 operando in coordinamento con la Centrale Operativa del 118 di Padova. Dispone nelle 24 ore di due ambulanze di cui una medicalizzabile.

Vai alla pagina dedicata per ulteriori approfondimenti.
 
Sede
Via San Rocco, 8 - Piove di Sacco (Pd)
Piano Terra Monoblocco
Coordinatore
tel. 049 9718169
Il pronto soccorso si sviluppa in un'area di circa 1.500 mq. al piano terra dell'Ospedale. Tutta l’unità operativa è climatizzata. 
Il Pronto Soccorso attualmente dispone di:
  • 3 ambulatori di visita ognuno attrezzato con monitor-defibrillatore ed elettrocardiografo oltre alla normale dotazione di presidi, strumentazione medico-chirurgica e rianimatoria e farmaci
  • 1 ambulatorio di emergenza attrezzato con elettrocardiografo, monitor-defibrillatore, ventilatore polmonare meccanico ed una completa dotazione di presidi e farmaci per la rianimazione
  • Osservazione Breve Intensiva (O.B.I.) per complessivi 8 letti con sistema di monitoraggio centralizzato.
L’area di  accesso-triage-attesa può essere raggiunta da:
  • 2 punti di accesso dall'esterno: camera calda (per i mezzi), e entrata pedonale
  • 2 punti di accesso dall'interno:
    • pubblico dal corridoio principale tramite il corridoio entrata principale ospedale,
    • riservato al personale e pazienti assistiti dal personale stesso da e per la radiologia e ascensore di servizio per reparti e servizi.
La sala d’attesa è composta da:
  •  1 sala d'attesa principale: per pazienti in attesa di visita, per familiari di pazienti in trattamento
  •  1 sala d'attesa per barellati (n. 6 posti)
  •  1  sala d'attesa riservata a pazienti pediatrici adiacente alla sala d’attesa principale
  •  1 Accettazione Sanitaria / TRIAGE con 1 postazioni e una postazione per triage avanzato.
L’Accettazione Sanitaria / TRIAGE è gestito da un infermiere adeguatamente formato, coadiuvato da un operatore OSS con funzione di assistente di sala, presente con orario 8-14 dal lunedì al sabato, compatibilmente con l’organizzazione dell’U.O., per accoglienza, la movimentazione e la prima assistenza al paziente.
Nelle sale d’attesa per pazienti deambulanti sono situati i servizi igienici per il pubblico, compreso un fasciatoio per neonati.